VALPOLICELLA CLASSICO SUPERIORE RIPASSO

DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA
Sulle nostre colline, le privilegiate condizioni del suolo e la giusta proporzione dei vitigni ci permettono di ottenere questo Valpolicella, conosciuto in tutto il mondo. Rispetto al Valpolicella classico la denominazione Superiore indica un invecchiamento di almeno due anni. Il nome Ripasso deriva dalla tecnica usata per ottenere un vino più alcolico, colorito, corposo e con profumi più complessi. Consiste nel far rifermentare il Valpolicella classico sulle vinacce del nostro Amarone. Dopo un invecchiamento adeguato in botti di legno e un affinamento di qualche mese in bottiglia viene posto in vendita.

Zona di produzione: Da vigneti autoctoni su terreni collinari situati nel cuore della Valpolicella Classica (nord di Verona)
Varietà delle uve: Rondinella 30%, Corvina 60%, Corvinone 10%.
Resa: 120 quintali per ettaro
Maturazione: 2 anni di invecchiamento, due terzi in botti grandi di rovere di Slavonia ed un terzo in barriques.
Descrizione organolettica: Colore rosso rubino granato, profumo fine e intenso, ricorda la ciliegia e la liquirizia. Sapore, pieno, morbido, armonico con leggera sensazione di legno. Vino di corpo e struttura.
Servizio: 16° - 18° C
Accostamenti: Così caldo e ricco questo vino si accompagna felicemente a piatti di mezzo, arrosti e formaggi piccanti ed invecchiati.
Longevità: Da 3 a 6 anni
Gradazione: 13% vol
Vinificazione: Dopo una accurata cernita le uve più adatte vengono pigiate durante la vendemmia, vinificate e il vino ottenuto viene unito ad aprile con le vinacce svinate dell'Amarone e del recioto per una breve rifermentazione controllata di due o tre settimane.